Siti attualmente in costruzione: 2

Siti attualmente in gestione SEO: 7

Siti attualmente in gestione: 17

Software WebApp in costruzione: 1

Punto di Rugiada. Cos'è? Come si calcola?

IN DETTAGIO: Punto di Rugiada o Dew point. Ecco cos'è e come si calcola.

Che cos’è il punto di rugiada e in che modo è correlato all’umidità?

L’umidità fa parte delle previsioni del tempo da quando la tecnologia si è evoluta e abbiamo potuto ricevere le notizie in TV o nel Word Wide Web (Internet).

All’inizio della maggior parte delle previsioni del tempo il meteorologo ci dice le condizioni del meteo al momento, la temperatura attuale e l’umidità relativa. Negli ultimi due decenni, tuttavia, l’umidità relativa ha iniziato a diminuire a favore del punto di rugiada. Il punto di rugiada è una misura molto più utile della quantità di umidità presente nell’aria, ma come si relaziona all’umidità relativa?

La quantità di vapore acqueo nell’aria può determinare il tipo di tempo (meteo) che vediamo e quanto siamo a nostro agio una volta all’esterno dalle nostre case. L’umidità relativa è tecnicamente definita come il rapporto della densità del vapore contenuto nel miscuglio di vapore acqueo e aria.”. Nel punto di saturazione, le molecole d’acqua entrano e escono dallo stato di “condensa” alla stessa velocità. Quando l’umidità relativa è al 50 %, significa che l’aria è a metà del suo punto di saturazione e che si sta verificando l’evaporazione. L’aria calda richiede più vapore acqueo rispetto all’aria fresca per raggiungere il suo punto di saturazione, motivo per cui un pomeriggio di 30 C° può diventare molto più umido di una giornata che arriva solo a 10 C° quest’ultima può ancora essere umida, certo, ma è non come entrare in una “sauna”.

Il punto di rugiada è la temperatura alla quale l’aria deve raffreddarsi per diventare completamente satura o raggiungere il 100% di umidità relativa. Quando la temperatura dell’aria si raffredda al di sotto del punto di rugiada, il vapore acqueo nell’atmosfera si condensa. Questo fa sì che l’umidità relativa salga e scenda durante il giorno. L’umidità relativa aumenterà di notte quando la temperatura dell’aria si avvicina al punto di rugiada e l’umidità relativa diminuirà man mano che la temperatura dell’aria si riscalda sempre più lontano dal punto di rugiada durante il giorno.

Il punto di rugiada è un po’ più astratto dell’umidità relativa, ma è un modo efficace per dirti quanta umidità è presente nell’aria e non importa quanto sia caldo o freddo fuori. Un punto di rugiada a 10 C° è indifferente se la temperatura dell’aria è di 15 C° o 40 C°. Questo ci consente di trovare il livello di confort, dandoci una rapida comprensione di quanto sia afoso o piacevole stare all’esterno. Fuori è decisamente asciutto quando il punto di rugiada è pari o inferiore al punto di congelamento. Le letture del punto di rugiada a 13 C° significa circa un buon confort esterno. Qualsiasi lettura del punto di rugiada superiore a 22 C° è opprimente e persino pericoloso ed è il tipo di condizioni che si prova generalmente ai tropici o durante una brutale ondata di caldo estivo. È raro che il punto di rugiada raggiunga i 22/23 C°, ma può accadere in aree estremamente umide come alcune aree tropicali.

Il punto di rugiada e l’umidità relativa sono strettamente correlati, ma il primo è molto più utile del secondo.

L’umidità relativa aiuta i meteorologi a prevedere le condizioni favorevoli per eventuali incendi e per la nebbia. A parte questo, è per lo più un valore obsoleto inserito nei bollettini meteorologici. Se vuoi sapere la vera misura di quanto sia comodo o afoso fuori, dai un’occhiata al punto di rugiada.

Parlando ora di Arduino ed informatica vediamo una formula semplificata per calcolare il Dew Point o Punto di rugiada:

float dewPoint = (pow (Umid_Rel / 100, 0.125) * (112 + (0.9 * temp)) + 0.1 * temp - 112);   //dewPoint 

Ed Ecco anche un piccola tabella che indica quando si sta bene fuori o no a seconda del valore del Punto di Rugiada:

Punto di Rugiada

< 5 c°

da 5 a 10 c°

da 10 a 15 c°

da 15 a 20 c°

> 25

Sensazioni Estertne

Molto Secco. All’esterno si sta benissimo

Secco. All’esterno si sta bene

Confortevole stare all’aperto

Molta umidità. Non confortevole

Moltissima umidità. Temperatura percepita alta. Non cofortevole

Spero che questo articolo sia stato esaustivo e sia piaciuto a tutti. Un indice più che banale ma utilissimo.

Se Avete altre ed eventuali domande potete contattare SbrSoftware nella pagina contatti o al cell. 351 711 9706

In Collaborazione con Arduino Meteo Meteo Expert Writer Barollo Simone

Si ringraziana Anna

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest