La tua soluzione digitale su misura, Assistenza Remota e On-Site, Manutenzione di Server e Reti, Installazione e configurazione di antivirus, firewall e sistemi di protezione avanzati, Assemblaggio di Computer e Workstation personalizzati e Configurazione apparati di Rete

Ottimizzare i Core Web Vitals per il successo SEO nel 2024

Scopri di più su come ottimizzare i tuoi Core Web Vitals per il successo SEO.
Picture of Barollo Simone
Barollo Simone

Sviluppatore Software e Sistemi. Volontario e Direttivo dell'Associazione Movimento 100% APS

I Core Web Vitals (CWV) sono diventati un fattore di ranking fondamentale per Google, con un impatto significativo sulla SEO e sulla visibilità di un sito web nei risultati di ricerca. Ottimizzare i CWV è quindi fondamentale per migliorare l’esperienza utente e posizionarsi meglio sui motori di ricerca.

I tre pilastri dei Core Web Vitals

I CWV si basano su tre metriche chiave che misurano diversi aspetti dell’esperienza utente:

  • 1. Largest Contentful Paint (LCP): misura il tempo impiegato per caricare il contenuto principale visibile sul primo schermo. Un LCP inferiore a 2,5 secondi è considerato ideale.
  • 2. First Input Delay (FID): misura la reattività del sito web al primo input dell’utente, come il clic su un pulsante o il tocco sullo schermo. Un FID inferiore a 100 millisecondi è considerato ottimale.
  • 3. Cumulative Layout Shift (CLS): misura la stabilità visiva del layout durante il caricamento della pagina. Un CLS inferiore a 0,1 è considerato un buon valore.
Largest Contentful Paint (LCP), First Input Delay (FID), Cumulative Layout Shift (CLS)

Come ottimizzare i Core Web Vitals

Esistono diverse strategie per ottimizzare i CWV:

  • Ottimizzazione delle immagini: ridurre le dimensioni delle immagini, utilizzare formati di file compressi e caricare le immagini solo quando sono visibili.
  • Ottimizzazione del codice JavaScript: ridurre la quantità di JavaScript non necessario e differire il caricamento di script non essenziali.
  • Ottimizzazione del caching: utilizzare la cache del browser per caricare più velocemente le risorse statiche.
  • Scelta di un hosting performante: utilizzare un servizio di hosting affidabile con tempi di risposta rapidi.
  • Monitoraggio e analisi: monitorare regolarmente i CWV utilizzando strumenti come PageSpeed Insights e Search Console per identificare i problemi e le aree di miglioramento.

Potresti pensare di utilizzare server più performanti se il tuo sito Web è costruito con WordPress come la tecnologia LiteSpeed Web Server

I benefici dell’ottimizzazione dei Core Web Vitals

Oltre a migliorare il posizionamento SEO, l’ottimizzazione dei CWV offre numerosi altri vantaggi:

  • Migliore esperienza utente: un sito web con tempi di caricamento rapidi e un layout stabile offre un’esperienza utente più piacevole e coinvolgente.
  • Maggiore engagement: gli utenti sono più propensi a rimanere su un sito web che offre un’esperienza fluida e interattiva.
  • Aumento delle conversioni: un’esperienza utente positiva può tradursi in un aumento delle conversioni e delle vendite.

Conclusione

L’ottimizzazione dei Core Web Vitals è un investimento fondamentale per il successo SEO e il miglioramento dell’esperienza utente. Implementando le strategie sopra menzionate, è possibile migliorare il posizionamento del proprio sito web sui motori di ricerca, aumentare il traffico e le conversioni, e costruire un sito web performante e user-friendly.

SBR Software Software personalizzati, Siti Web, Assistenza Tecnica Informatica
Condividi Articolo:
Picture of Barollo Simone
Barollo Simone

Sviluppatore Software e Sistemi. Volontario e Direttivo dell'Associazione Movimento 100% APS

Contattaci per maggiori informazioni.

La tua soluzione digitale su misura, Assistenza Remota e On-Site, Manutenzione di Server e Reti, Installazione e configurazione di antivirus, firewall e sistemi di protezione avanzati, Assemblaggio di Computer e Workstation personalizzati e Configurazione apparati di Rete

Cell: +39 379 196 7306

P.IVA 05264020289